Pienza (Siena)

È un piccolo gioiello riprogettato interamente da Bernardo Rossellino nel 1458 per ordine di Papa Pio II (Enea Silvio Piccolomini).

Pienza è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione perché è stata insignita della Medaglia d'Argento al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

Per la bellezza del suo centro storico rinascimentale nel 1996 Pienza è entrata a far parte dei Patrimoni naturali, artistici, culturali dell'UNESCO, seguita poi nel 2004 dalla stessa zona valliva in cui sorge: la Val d'Orcia.

Gran parte del rilevante patrimonio storico-artistico di Pienza si concentra nella suggestiva piazza dedicata al pontefice Pio II, personalità che tanto ha dato alla cittadina: isolata e ben visibile è subito la rinascimentale Cattedrale, di fronte il Palazzo Comunale e accanto Palazzo Borgia e Palazzo Piccolomini. Il Romitorio è composto da locali scavati nell'arenaria da monaci eremiti, e si trova nei pressi di Pienza.

Molti monumenti di Pienza sono veri e propri centri di interesse turistico, bellezze imperdibili in una visita alla Val D'Orcia:

  • Duomo di Pienza
  • Chiesa di San Francesco
  • Palazzo Piccolomini
  • Palazzo Comunale
  • Palazzo Vescovile
  • Monastero di Sant'Anna in Camprena
  • Chiesa di San Bernardino a Castelluccio di Pienza
  • Pieve dei Santi Leonardo e Cristoforo a Monticchiello
  • Pieve di Santa Maria dello Spino
  • Cappella di San Regolo (Palazzo Massaini)
  • Chiesa della Misericordia
  • Chiesa di San Giovanni
  • Chiesa di Santa Caterina
  • Conservatorio di San Carlo
  • Pieve dei Santi Vito e Modesto a Corsignano
  • Romitorio
  • Abbazia di San Pietro in Campo
  • Chiesa di San Niccolò a Spedaletto

Pienza (Siena), Toscana

Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Pienza (Siena)
Condividi su facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner